Il catalogo ACME (destino sì o no?)

Poche sere fa, perdendomi come mio solito in una libreria ho trovato un tesoro della cui esistenza ero all'oscuro.Dei geni assoluti hanno realizzato e pubblicato il catalogo ACME. Hai presente quello che sfoglia avidamente Wile E. Coyote in cerca di nuove invenzioni per porre fine all' incessante inseguimento di Beep Beep o Roadrunner che dir si voglia? Ecco. Proprio quello. Lo trovo superbo. Dalle cariche di dinamite alle molle, dai buchi finti ai razzi si trova tutto, con tanto di prezzo e descrizione. E illustrazioni bellissime. Non so, a me sembra davvero una figata. Il claim è "estendiamo la soglia del dolore da oltre 60 anni" , e il dolore, beninteso è quello dell'acquirente.

   In fondo è un modo di vedere la vita. Di stare dalla parte del nevrotico e psicotico che mai si arrende, nemmeno quando è squassato dai tic e ha i capillari degli occhi iniettati di sangue.  Del resto, come c'è scritto in controcopertina "Quando il resto fallisce, reinventate le vostre ossessioni". Una perla di saggezza pragmatica postmoderna. E' una goduria per gli occhi. E dietro un asterisco ci ho trovato millenni di storia del pensiero. "Noi della ACME realizziamo articoli che promuovono una vita felice*, se utilizzati correttamente" *"Felice" è termine relativo alla propria accettazione del fato.Ci sono due possibili interpretazioni, distanti come il bianco ed il nero ma unite come le due facce di una moneta.

  

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=dFdIxE9tqO0]