Islanda #2 - not fire, not ice

"Discendi nel cratere dello Jokull di Sneffels che l'ombra dello Scartaris viene a lambire prima delle calende di luglio, viaggiatore ardito, e perverrai al centro della Terra. E questo ho fatto io, Arne Saknussemm."
Questo è il messaggio che il professor Otto Lidenbrock decifra e che lo porterà a compiere il suo "Viaggio al centro della Terra" nel romanzo di Jules Verne
Lo Snæfellsjökull è un vulcano alto 1446 metri, con un ghiacciaio in cima. Si vede perfino da Reykjavik, quando il cielo è terso. Ma oggi non lo era, e me lo sono andato a prendere io.
La penisola di Snæfellsnes cambia ad ogni respiro: scogliere, spiagge,fiordi che tolgono il respiro, distese di muschi e rocce nere di lava. Tutto si sussegue conciliandosi.
Quando ho percorso la strada che attraversa il vulcano mi sono trovato in mezzo a una nuvola che si è squarciata all'improvviso. Dicono che sia uno dei più potenti "centri di energia" della Terra, e di sicuro nel suo silenzio, parla chiaro.
Oggi ho imparato una cosa nuova. Se vi fermate per fare una ricognizione a piedi e sentite la vostra auto fare uno strano rumore, come di un uccello islandese, non sforzatevi di capire da dove venga quello strano suono acuto e intermittente. È un uccello islandese. Dopo un viaggio attraverso scenari che non hanno mai smesso di farmi rimanere a bocca aperta, com l'Atlantico sempre alla mia sinistra mi sono fermato a Stykkisholmur. Come Walter Mitty.
È un paese di poco più di 1000 anime se si escludono i turisti e i loro capi d'abbigliamento super-tecnici. Ed è un piccolo gioiello, il porto un fiordo bellissimo, e la Vatnasafn: la biblioteca dell'Acqua. Installazione permanente di Roni Horn con la sua luce densa e i suoi 24 pilastri di vetro riempiti con l'acqua dei diversi ghiacciai Islandesi.
C'è anche una chiesa, che definirei improbabile. È come se il sogno futurista di un designer brianzolo l'avesse proiettata qui, in mezzo alle scogliere incontaminate. Ma forse sbaglio. Del resto parlo io che con una temperatura di 8 gradi, in barba ai capi super tecnici degli altri, ho finito la cena con un gelato.

Transient
Transient
Transient
Transient
Transient
Transient
Transient
Transient
JACK JASELLIComment